(IN) Netweek

MILANO

Treni: prima o seconda classe, tutti devono viaggiare dignitosamente ilgovernatorerisponde@netweek.it

Share

Egregio governatore, apprendo da Trenord che la mancanza della prima classe sui treni suburbani e regionali è dovuta al contratto che Trenord stessa ha stipulato con la Regione Lombardia. Considerato il forte degrado tecnologico e igienico-sanitario delle linee su cui regolarmente viaggio (S8 e R14), ritengo auspicabile che chi è disposto a pagare un "quid" in più per un servizio di prima classe possa farlo. Le chiedo se i nuovi treni annunciati sono destinati anche alle linee che quotidianamente utilizzo.

Davide - Lesmo

Gentilissimo Davide: sulle linee suburbane, quasi paragonabili alla “metro fatta con il treno”, non esiste distinzione tra prima e seconda classe, proprio come in metropolitana. Sui treni regionali invece, la disponibilità di posti di prima e seconda classe è una scelta commerciale dell'impresa ferroviaria. Sono in ogni caso un convinto sostenitore che, su tutti i nostri treni, tutti possano e debbano viaggiare in modo dignitoso: ecco perché nel mese di luglio abbiamo varato un importante piano di acquisto di 160 nuovi treni che nel giro di qualche anno potranno entrare in servizio sulle linee della nostra Regione. Sulle pagine del nostro sito internet potrà approfondirne i dettagli www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/istituzione/Direzioni-Generali/direzione-generale-infrastrutture-e-mobilita/piano-acquisto-treni comprese le dotazioni tecnologiche, tipologie di arredi e componenti, che possono rendere più comodo il viaggio dei nostri cittadini.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 03 Novembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.