(IN) Netweek

MILANO

Piano Juncker: 360 milioni per Pmi Nord Italia In collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea

Share

360 milioni di euro in garanzie per le Pmi del Nord Italia nei prossimi 3 anni. Questo grazie al piano d’investimenti per l’Europa, meglio noto come piano Juncker, che ha reso possibile un accordo tra il Fondo europeo per gli investimenti e Artigiancredito Toscano.

L’accordo, siglato il 9 gennaio scorso, prevede anche la partecipazione di cinque enti garanti detti “confidi”: Italia Comfidi, FidiToscana, Neafidi, Cooperfidi Italia e Artigianfidi Vicenza. In base all’accordo, il Fondo europeo per gli investimenti fornirà una controgaranzia che consentirà ad Artigiancredito Toscano, insieme agli altri confidi, di emettere i 360 milioni di euro in garanzie. A beneficiarne saranno circa 10mila piccole e medie imprese presenti principalmente nel Nord Italia. Queste potranno accedere a prestiti bancari a condizioni agevolate poiché parte del rischio bancario sarà assorbito direttamente dal piano Juncker tramite il Fondo europeo per gli investimenti strategici.

L’accordo conferma il ruolo di primo piano dell'Italia all'interno del piano Juncker. Con 28 progetti infrastrutturali rivolti alle grandi imprese e più di 40 accordi per l'accesso al credito delle Pmi, l'Italia è il primo Paese Ue per numero di progetti approvati nel quadro del piano per gli investimenti in Europa. In cifre, si stima che i progetti approvati possano mobilitare fino a 8,5 milioni di euro di investimenti per il comparto “infrastrutture e innovazione” e più di 20 milioni per il comparto “finanziamenti alle Pmi”.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:gmc

Pubblicato il: 03 Febbraio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.