(IN) Netweek

MILANO

Pagati per servire il Comune pensano a salvare il mondo L’amico del popolo di Roberto Poletti

Share

Non so cosa capiti dalle vostre parti. Dalle mie, le zanzare stanno facendo disastri. I danni che immaginate e che conoscete bene. Personalmente sto spendendo un sacco di soldi per comperare unguenti protettivi e pomate da spalmare dopo le punture di questi fastidiosi animali, prodotti che il più delle volte non servono proprio a niente.

Cosa è successo? L'amministrazione comunale (abito a Milano) non ha completato la disinfestazione per colpa di un appalto interrotto. Questioni burocratiche, insomma. Tutto questo è avvenuto proprio sotto gli occhi dei politici e degli assessori. Di quei signori pagati per far funzionare la macchina della pubblica amministrazione. Gente che, evidentemente, non ha fatto fino in fondo il proprio dovere, a giudicare almeno dal risultato desolante. Gli stessi governanti della città, intanto, discutevano di massimi sistemi: combattere la fame nel mondo, la lotta al surriscaldamento del pianeta e tante altre amenità.

La conclusione è sempre la stessa: li votiamo perché si occupino di riassettare i marciapiedi sotto casa e di raccogliere la spazzatura e loro si credono grandi statisti. Certi temi li giudicano troppo di basso livello per loro. Sono addirittura più fastidiosi di una puntura di zanzara.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:plt

Pubblicato il: 21 Luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.