(IN) Netweek

MILANO

Industria 4.0, la sfida della formazione per cavalcare il cambiamento Xxx

Share

Sala gremita all’incontro tenutosi al Pirellone “Industria 4.0. La sfida della formazione”, promosso dal Pd lombardo e organizzato dal deputato Vinicio Peluffo e dall’europarlamentare Patrizia Toia. All’incontro, a cui hanno preso parte anche l’assessore all'Istruzione di Regione Lombardia Valentina Aprea, l’assessore al Lavoro del Comune di Milano Cristina Tajani, il direttore dell’Ufficio scolastico provinciale Marco Bussetti e il consigliere di Confindustria Cristiano Radaelli, si è parlato del nostro sistema educativo alla prova della rivoluzione digitale, delle nuove competenze richieste alla luce dei cambiamenti tecnologici e di riconversione di figure professionali.

«L'industria europea ha la quota più elevata del commercio mondiale di beni e servizi rispetto agli Stati Uniti, alla Cina o al Giappone - ha detto durante la sua relazione l’europarlamentare Toia - Abbiamo una forza lavoro ben educata e quasi 23 milioni di persone che hanno avviato la loro propria piccola o media impresa e abbiamo un surplus commerciale nei beni di fabbrica di 269 miliardi di euro. E questi non sono solo numeri. Si sta verificando una nuova rivoluzione industriale in cui una serie di cambiamenti stanno accadendo allo stesso tempo: digitalizzazione e grandi dati, intelligenza artificiale, tecnologie pulite e di riciclaggio per l'economia circolare. Questi cambiamenti porteranno una fusione di prodotti, servizi e tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Si tratta di cambiamenti che interagiscono con la globalizzazione in modi nuovi e sorprendenti».

L’onorevole Peluffo, della commissione Attività produttive, ha invece sottolineato gli scenari a cui il mondo del lavoro andrà incontro: «La digitalizzazione dell’industria porterà nel giro di pochi anni una profonda modifica della geografia del mercato del lavoro. Un mutamento che dobbiamo essere pronti a cavalcare se non vogliamo subire. Aumenterà la richiesta di figure qualificate a discapito di lavori manuali poco specializzati e nasceranno nuovi lavori oggi non esistenti. Per questo da un lato stiamo investendo in formazione e, dall’altro, affinché la scuola sia in grado di fornire le competenze tecnologiche necessarie ai nostri ragazzi. In particolare - ha detto ancora Peluffo anticipando i dati forniti nei giorni successivi dai ministri Calenda, Padoan, Poletti e Fedeli - è stato lanciato il “Piano Nazionale Scuola Digitale” per la formazione di 150mila persone sui temi del digitale e la creazione di 8.400 animatori digitali, coinvolgendo più di 1,3 milioni di studenti e oltre 4.000 istituti. E' stato avviato il programma Alternanza scuola-lavoro (tramite partnership ad esempio con Fiat, Cisco, Ibm, Toyota, Federmeccanica, Bosch, Trenitalia, Accenture…) che lo scorso anno ha coinvolto un milione e 150mila studenti di cui 90mila su tematiche Industria 4.0 ed è stato previsto il potenziamento degli ITS con l'obiettivo di raddoppiare il numero degli studenti entro il 2020. Sono stati inoltre aperti i bandi per 700 dottorati nell'anno scolastico in corso sul tema Industria 4.0 e finanziati i Cluster Tecnologici Nazionali con 1 miliardo di investimento pubblico-privato. Grazie al sistema duale dell'apprendistato, ad oggi sono stati inseriti nei percorsi formativi 21.297 giovani; oltre 10.600 assunzioni con l'apprendistato di 1° livello e oltre 1.100 con l'apprendistato di alta formazione e ricerca».

L’assessore regionale Aprea, dopo aver presentato i dati relativi alla popolazione studentesca lombarda, alla formazione e ai problemi relativi all’inserimento nel mondo del lavoro, ha annunciato che in Lombardia sarà possibile per gli studenti, fatto salvo il percorso della scuola dell’obbligo, ottenere un diploma professionale anche con la sola presenza in ambito di lavoro in un’azienda che aderisce all’iniziativa.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 06 Ottobre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.