(IN) Netweek

MILANO

Elezioni in arrivo e convegni a go go. Roba da psicologi L’amico del popolo di Roberto Poletti

Share

Avete notato quanti convegni ci sono in giro in questo periodo? Una roba impressionante. Si vota. E così, tanto per continuare ad ammorbarci di parole, i politici di turno mettono in scena il rito imbarazzante. L'obbiettivo sarebbe quello di discutere dei problemi e della loro soluzione. In realtà si tratta solo di passerelle, il più delle volte squallide, per volti in cerca di autore e culi in cerca di una nuova poltrona. Già, perché in questo povero Paese, quando qualcuno non ha niente da dire e niente da fare organizza un bel convegno.

Fateci caso. L'unica preoccupazione dei mendicanti di preferenze e di consensi, oltre a quella dell'ordine dei nomi da mettere nei manifesti, è quella di riempire la sala. Già, perché al popolo stufo delle prese per i fondelli non importa più niente di queste manifestazioni. E allora il compito viene delegato a una serie di loschi figuri, che hanno il compito di portare pubblico ad ascoltare gli inascoltabili. Sarà capitato anche a voi di essere molestati, supplicati, ricattati per partecipare a questo tipo di riti. E' l'Italia, quella peggiore. L'Italia che non cambia mai. Roba da farci sopra un convegno. Di psicologi.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 27 Ottobre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.