(IN) Netweek

MILANO

Cinque idee per il futuro dell’Unione In collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea

Share

Il 25 marzo prossimo l'Europa farà 60 anni. I leader europei si riuniranno a Roma per ricordare l'anniversario del trattato che diede vita alla Comunità economica europea, il nucleo dell'Ue di oggi.

Sono passati 60 anni e l'Europa ha fatto passi in avanti straordinari, garantendo pace e prosperità economica. Gli eventi degli ultimi anni, però, hanno messo a dura prova il progetto europeo e hanno aggravato la disaffezione di molti cittadini nei confronti delle istituzioni europee.

A Roma i leader europei dovranno trovare delle risposte per invertire la rotta e rilanciare l'Ue. Per facilitare il dibattito tra gli Stati membri, la Commissione europea ha pubblicato il 1° marzo un libro bianco sul futuro dell'Europa. Il documento della Commissione delinea 5 opzioni per il futuro per permettere agli Stati membri di poter decidere quale tipo di integrazione intendono portare avanti.

La prima opzione è lo status quo, con il rischio di aumentare il divario tra promesse e capacità di azione della Ue. La seconda prevede che l'Ue si occupi solo del mercato unico. La terza è l'Europa a due velocità che permetterebbe a chi è interessato di realizzare forme di integrazioni maggiori. La quarta prevede che l'Ue si concentri su poche aree politiche, tralasciando le altre. La quinta opzione consiste nel far fare un salto di qualità all'integrazione dei 27 Stati.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:gmc

Pubblicato il: 10 Marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.