(IN) Netweek

PAVIA

Valentino sempre protagonista Terzo in Qatar, parte dietro e male ma poi recupera posizioni su posizioni ed é sempre lì

Share

(bgf) Si è «nascosto» come suo solito nelle fasi di precampionato, testando tutto il testabile e anche di più per provare cosa si può fare di diverso alla moto. Non ha brillato nelle prove (peraltro falsate dal maltempo e parzialmente annullate) ufficiali della prima gara in Qatar. E’ partito molto indietro ma, chissà perché, alla fine è salito lo stesso sul podio. Anche quest’anno Valentino Rossi, per tutti gli appassionati semplicemente «Valentino» giocherà un ruolo da protagonista. Con le sue armi migliori: l’esperienza, la calma e l’astuzia di chi da oltre un decennio corre in Classe Regina. Non cade mai, sul bagnato sa correre all’antica, scala posizioni su posizioni nel corso della gara: può anche partire settimo o ottavo ma poi li supera (quasi) tutti. Sono queste le prerogative migliori del pilota pesarese, il vero «mito» della MotoGp che catalizza sempre l’attenzione mediatica anche per un’innata verve che muove a simpatia. Non il «musone» Lorenzo, non lo spavaldo Marquez, né il timido Pedrosa... Valentino è, secondo molti, il meglio del meglio sia dentro che fuori la pista. E appunto c’è da scommettere che per la stagione 2017-18 ci sarà ancora lui ai vertici nonostante l’età (ha 38 anni!) e le tante vittorie già ottenute. La sua moto, la Yamaha, è forse la migliore di tutto il ranking motoristico in questo momento ed il successo a Losail del giovane compagno Maverick Viñales lo dimostra. Ecco un breve estratto delle sue ultime dichiarazioni in vista della gara di domenica a Rio Hondo, in Argentina: «Abbiamo lavorato duramente durante i test, durante il week-end della prima gara abbiamo messo a posto alcune cose, soprattutto nella parte anteriore. Ora andiamo in Argentina, una pista che mi piace molto» e dove ha già vinto due anni fa. Insomma, resta solo da dire... gas a martello!.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:bgf

Pubblicato il: 07 Aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.