(IN) Netweek

PAVIA

Valentino resiste in testa Disastrosa la gara a Jerez, ma il campione italiano potrebbe rifarsi fin da subito

Share

(bgf) Disastro Yamaha all’ultimo appuntamento del circuito MotoMondiale: sulla pista di Jerez de la Frontera Valentino Rossi e il suo collega Maverick Viñales hanno lasciato ben più che a desiderare lasciando la corsa e la vittoria alle due Honda. Alla fine il «dottore» è arrivato decimo con un quintale di secondi di distacco da Dani Pedrosa. Forse a determinare questa prova appassita sono state anche le gomme, molto usurate e non in grado di assicurare stabilità alla moto di Rossi più che alle altre. Fatto sta che primo sul traguardo è arrivato il «torero camomillo», talento puro e cristallino rovinato dalla jella e da un fisico predisposto agli infortuni: con un pizzico di buona sorte in più, la sua eleganza nel guidare questi «mostri» da 250 cavalli/motore gli avrebbe regalato una carriera piena di successi. Invece, si è ritrovato nella Classe Regina quando al suo fianco gli correvano contro Stoner, Rossi, adesso Marquez: non facile imporsi. Sia come sia, la lotta per il titolo è oggi più che mai aperta a tutti i «top rider» che si ritrovano dal primo al quarto in soli dieci punti di classifica. E allora, come dice Guido Meda, «gas a martello e via!».

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:bgf

Pubblicato il: 19 Maggio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.