(IN) Netweek

PAVIA

«Desmo-Dovi» ruba la scena a Valentino L’ultima gara è stata devastante per Rossi e le Yamaha; Viñales resta primo ma il margine sugli avversari si assottiglia

Share

(bgf) Grande appuntamento per gli amanti delle moto questo week-end: da venerdì 23 a domenica 25 sono infatti in programma prove e corse valide per il Mondiale MotoGp (ad Assen, in Olanda). Mai come quest'anno il circus della classe regina si presenta come fluido ed aperto a molteplici sviluppi: i piloti più forti sono racchiusi in classifica in pochissimi punti e, complici le cadute “alternate” dei primi man mano, sono almeno in cinque a poter sperare ragionevolmente nel titolo iridato. Certo manca ancora molto alla fine della stagione, ma siamo già quasi a metà (dopo Assen, otto gare disputate su 18 totali) e dunque si possono iniziare a definire i possibili in lizza per la vittoria finale. In particolare, il beniamino delle folle Valentino Rossi (quasi tutti in Italia tifano per lui, come per partito preso) si ritrova oggi con soli 83 punti nel carnet a -28 dal primo in classifica che fra l'altro è il suo compagno di squadra. Proprio questo dualismo non fa certo bene al “dottore” che, a bordo di una moto identica, è solo quinto in classifica e sta rischiando di diventare una specie di... secondo pilota. Sia come sia, Valentino è sempre tra i favoriti non foss'altro che per la grande esperienza e per l'innata capacità di ribaltare le situazioni anche più difficili: spesso parte indietro ma poi riesce a superare tre, quattro o anche cinque avversari chiudendo le gare a punti. Va anche detto che le gomme, quest'anno più che in passato, stanno rivestendo un'importanza fondamentale e che la Yamaha sembra avere più problemi delle altre scuderie. Già in due occasioni l'usura degli pneumatici ha costretto Rossi e Viñales a doversi accontentare di chiudere molto indietro (a Barcellona e a Jerez) perdendo decine di punti in classifica. Va poi tenuto conto dell'inatteso exploit della Ducati, vera buona notizia per i tifosi italiani, con un super-Dovizioso che ha vinto due gare di fila. Desmo-Dovi sta infliggendo una dura lezione a molti rivali anche più quotati di lui e in primis al compagno di squadra Jorge Lorenzo, che all'inizio del campionato doveva essere il pilota di punta per la casa di Borgo Panigale. Difficilmente, però, la “rossa” potrà confermare il trend vincente anche domenica, su una pista che vede come favoriti Marquez e Viñales (ma con Rossi sempre possibile incomodo).

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:bgf

Pubblicato il: 23 Giugno 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.