(IN) Netweek

PAVIA

Comunque vada, grande Dovizioso Per vincere il titolo iridato il pilota forlivese dovrebbe vincere a Valencia e in contemporanea sperare che Marquez non faccia punti

Share

Motomondiale 2017: ultimo atto. Domenica 12 si corre sull’ultimo circuito, quello di Valencia, e la stagione motoristica delle due ruote giunge quindi al termine. Come, è già praticamente scritto: a meno di clamorosi colpi di scena dovrebbe vincere il titolo iridato lo spagnolo Marc Marquez. Che se l’è meritato, sia chiaro: è fortissimo, mette la moto dove vuole ed ha anche imparato a rischiare meno rispetto agli anni scorsi; per di più è l’unico pilota in grado di tenere la Honda nel range delle prime posizioni. Sempre. Ergo: il più forte è lui, senza dubbio. L’ha dimostrato sull’asciutto e sul bagnato, scappando via da solo o facendo bagarre, dalla prima pista (Qatar) all’ultima (Malesia). Tant’è che si ritrova all’ultima gara con ben 21 punti di vantaggio sul suo diretto rivale. Che è Andrea Dovizioso. Il pilota forlivese, su cui quasi nessuno avrebbe puntato a inizio stagione, ha invece tirato fu ori dal cilindro una serie di prestazioni da urlo dimostrando di essere l’unico rivale all’altezza di Marquez. L’ha anche battuto, senza remore, in più occasioni relegandolo sui gradini più bassi del podio. E non è poco: costringere il pilota più forte del momento a lottare fino all’ultima corsa rappresenta già un risultato degno di nota. Se poi si aggiunge che Dovizioso ha letteralmente surclassato il suo compagno di squadra (ben più titolato di lui) Jorge Lorenzo soffiandogli il ruolo di «primo pilota» in casa Ducati il quadro è completo. Grande Dovi, dunque, una stagione da incorniciare che il rider nostrano davvero si merita dopo anni passati afare l’outsider. Adesso è il momento dell’ultimo atto, con una corsa difficile da vincere (i precedenti di Valencia non giocano a favore né di Dovizioso né della Ducati) e un Mondiale praticamente impossibile da strappare al rivale spagnolo. Ma Desmo-Dovi c’è, come direbbe Guido Meda in uno dei suoi impeti a squarciagola. E non è detto che il miracolo rimanga tale. Marquez, ovviamente, permettendo.

Chi non vuole perdersi questa ultima sfida al cardiopalma sappia che la gara sarà trasmessa in diretta anche in chiaro su Tv8: sabato 11 alle 14 le prove per la pole position e domenica 12,, sempre alle 14 la corsa. Buon divertimento dunque e... in bocca al lupo a tutti i protagonisti delle due ruote.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:bgf

Pubblicato il: 10 Novembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.