(IN) Netweek

PAVIA

Cosa si vince (oltre alla gloria) Lo splendido trofeo senza fine è realizzato in oro rosa e reca incisi i nomi di tutti i vincitori della corsa

Share

(bgf) Questioni venali, monetarie, economiche, che non hanno a che fare con lo sport puro e semplice? Forse, ma certo l'aspetto concreto è ben presente in una competizione di alto livello come può essere una grande corsa a tappe per professionisti. Quindi, cosa vincono i... vincitori? Bisogna dividere il discorso in due parti: la vittoria finale (classifica generale) e le vittorie di tappa (le singole frazioni). Per quanto riguarda il bersaglio grosso, sono solo due o tre i ciclisti che possono ambire ad alzare il trofeo (indicativamente Quintana, Nibali, forse Kruijswijk o Pinot): il primo si porta a casa 115.000 euro, il secondo 58.000 e il terzo 28.000; sono previsti premi anche per gli altri classificati fino al ventesimo che si mette in tasca circa 3.000 euro. Ovviamente al n*1 oltre alla gloria spetta lo splendido “Trofeo senza fine” in oro rosa (nella foto) concepito e realizzato nel 1999 dal designer Fabrizio Galli. Costituito da una spirale, o elica, che elevandosi dalla base si allarga in cerchi sempre più ampi che aumentano di numero di anno in anno, reca i nomi incisi a mano sulla superficie esterna della spirale di tutti i vincitori del Giro: dal 1909 con Ganna al 2016 con Nibali passando per Pantani, Basso e Contador. Per quanto riguarda le singole tappe, invece, importi minori ma comunque degni di nota: il primo ad ogni traguardo di giornata intasca 11.000 euro, il secondo 5.500 e il terzo 2.700 euro; anche qui sono previsti assegni anche agli altri arrivati fino al decimo cui spettano 280 euro. Resta poi alla direzione delle varie squadre decidere se i soldi vengono suddivisi equamente tra tutti i corridori o se in quale percentuale debbano andare alla “stella” del team. A margine, va detto che i ciclisti hanno comunque un contratto che prevede stipendio al di là dei risultati ottenuti. Anche qui, come negli altri sport, i più forti guadagnano di più. Infine, da segnalare che anche le altre maglie di classifica (scalatori, giovani, punti) prevedono un premio in denaro (seppur inferiore alla mitica maglia rosa).

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:bgf

Pubblicato il: 12 Maggio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.