(IN) Netweek

PAVIA

Pennac e Crossan, un ritorno e una storia commovente «Il caso Malausséne. Mi hanno mentito» e «One» Proseguono le recensioni a cura dei librai della Feltrinelli di Pavia: questa settimana due romanzi da non perdere

Share

«Il caso Malaussène. Mi hanno mentito» di Daniel Pennac, Edizioni Feltrinelli

La serie cult che ha fatto impazzire oltre 3 milioni di lettori in Italia ricomincia da qui!

Trovate anche il confanetto con le prime storie della famiglia Malaussène a solo 29,90!

«Un giorno di tre o quattro anni fa in cui firmavo copie in libreria, un'anziana signora mi ha chiesto se avrebbe ancora sentito parlare della tribù Malaussène. Aveva letto i romanzi su consiglio della nipote, una ragazzina venuta lì a farsi firmare tutti i titoli della serie per il fidanzato. A sua volta, lei li aveva letti su consiglio della madre, alla quale erano stati suggeriti dal compagno dell'epoca, diventato poi suo marito. Avevo le tre generazioni davanti agli occhi: la figlia, la madre e la nonna. Tutte e tre mi chiedevano ardentemente notizie di Malaussène. Ho promesso che gliele avrei date. Quelle tre lettrici mi hanno fatto scattare il desiderio di sapere che fine avessero fatto Verdun, È Un Angelo, Signor Malaussène e Maracuja». È quel che scoprirete ne «Il caso Malaussène».

Nel nuovo romanzo — che in Italia verrà pubblicato in primavera da Feltrinelli — tutti i personaggi della saga di Belleville sono invecchiati di vent'anni e si ritrovano alle prese con un mondo dominato dal denaro, dai traffici e dalla violenza. La storia si apre con il rapimento di Georges Lapietà, uno dei quindici uomini più ricchi d'Europa, per il quale i rapitori chiedono un riscatto di 22 milioni di euro da distribuire ai poveri. Come nei romanzi precedenti, Benjamin finirà coinvolto in una storia drammatica piena di colpi di scena, false piste, equivoci e scambi d'identità.

Un autore dalla scrittura piena di ironia che descrive la realtà quotidiana con gli occhi divertiti del bambino e la consapevolezza dell’adulto.

«One» di Sarah Crossan,

edizioni Feltrinelli

Grace e Tippi sono gemelle, gemelle siamesi, e la loro vita sta per cambiare. Dopo aver ricevuto per anni l’istruzione scolastica a casa, dovranno avventurarsi nel mondo là fuori, un mondo fatto di sguardi, mormorii e commenti. Troveranno qualcosa di più, a scuola? Potranno incontrare veri amici? E l’amore? Quello che né Grace né Tippi possono sapere è che le aspetta qualcosa di ben più grande e grave del compatimento e dello scherno dei compagni. Dovranno fare una scelta straziante, prendere una decisione che potrebbe separarle e sconvolgere la loro vita come mai avrebbero potuto immaginare… Una storia scritta come una lunga canzone, che parla di identità, sorellanza, amore, e pone la domanda: che cosa significa desiderare, e avere, un’anima gemella? «Un romanzo intenso, che fa riflettere. Ogni capitolo è una poesia, ma se letti uno dopo l’altro diventano una storia che si legge d’un fiato, molto commovente, scritta in modo inusuale ma perfetto, il tipo di libro che alla fine della lettura rimane a lungo nel cuore» – Il presidente della giuria del Carnegie Medal Award

 Siamo qui. E siamo vive. Non è un miracolo? Il fatto stesso che esistiamo.

»Una storia immaginata con empatia, che ridimensiona i pregiudizi e commuove fino alle lacrime.» The Sunday Times

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 05 Maggio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.