(IN) Netweek

PAVIA

Le donne lombarde sanno fare impresa: dimostrano dinamismo e apertura al tessuto economico locale

Share

La Lombardia è la regione che ha il primato dell’imprenditorialità femminile. Numeri rassicuranti, dunque, per l’altra metà del cielo che, nel mondo del lavoro, dimostra eccome di saperci fare.

«Il primato della nostra regione per numero di imprese femminili conferma il dinamismo e l'apertura del nostro tessuto economico. Una fotografia incoraggiante che ci spinge a proseguire nel nostro impegno per rendere la Lombardia sempre più terreno di opportunità e di sviluppo sostenibile».

Commenta così Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, l'ultimo studio di Lombardia Speciale (lombardiaspeciale.regione.lombardia.it).

«Questi numeri, oltre a descrivere la grande capacità di fare imprese da parte delle donne in Lombardia, confermano - ha aggiunto Parolini - anche il nostro primato nell'occupazione femminile, che con un tasso di oltre il 62,7 per cento a Milano colloca il capoluogo lombardo al di sopra di altre importanti città europee come Londra, Madrid, Lugano e Bruxelles».

«Nel corso di questa legislatura stiamo lavorando per creare un nuovo ecosistema amico dell'impresa, una rete di accoglienza dove la Pubblica Amministrazione non è vista come un ostacolo all'iniziativa imprenditoriale, ma come un fattore di efficienza in grado di facilitarla accompagnandola attraverso un cammino condiviso e molto concreto con gli stakeholder locali. Un impegno finalizzato ad attrarre nuovi insediamenti produttivi e creare nuove opportunità occupazionali, dove la spinta imprenditoriale femminile può giocare un ruolo determinante».

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 03 Febbraio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.