(IN) Netweek

PAVIA

Alla scoperta del Parco del Ticino

Share

Il Parco del Ticino si colloca a sud del Lago Maggiore. All'interno di un articolato paesaggio, prevalentemente a vocazione agricola, sopravvivono mulini e cascine. Il parco è costituito da una vallata, dapprima profondamente incassata che si amplia progressivamente con declivi più dolci, ricchi di boschi, con grandi anse del fiume. A sud, la valle si allarga maggiormente creando una serie di ramificazioni tra ghiareti e isoloni, periodicamente sommersi dalle piene. Questa zona è dunque caratterizzata dalla presenza di numerose lanche in cui l'acqua scorre più lentamente favorendo lo sviluppo di una ricchissima vegetazione acquatica. Altra caratteristica del parco è la presenza di fontanili e risorgive, siti in cui l'acqua mantiene temperatura pressoché costante durante tutto l'anno dando luogo a vegetazioni ricche e rigogliose. I boschi, che occupano il 60% dell'area, recano tracce dell'originario bosco planiziale con prevalenza di latifoglie tra i mammiferi ricordiamo lo scoiattolo, il coniglio selvatico e il riccio; tra gli uccelli il germano reale, l'airone cenerino, la gallinella d'acqua, il fagiano comune; tra i pesci la trota, il luccio, il cavedano».

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 21 Luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.