(IN) Netweek

BRONI

Francesco Tesei è «Il giocoliere della mente» Un appuntamento unico, mai visto in provincia di Pavia. Si sfioreranno temi eterni e comuni ad ogni uomo

Share

Dopo il grande successo di «Le donne di Puccini» in scena sabato scorso, a cura di Pavia Lirica in collaborazione con Fondazione Comunitaria Provincia di Pavia, Banca Centropadana e Fondazione Cariplo, il Teatro Carbonetti chiude la Stagione Teatrale 2016/2017 sabato 29 aprile con lo spettacolo «Mind Juggler» (Giocoliere della mente) di e con il mentalista Francesco Tesei. Un appuntamento unico, mai visto in provincia di Pavia. In palcoscenico Francesco Tesei, come un vero e proprio «Giocoliere della mente», compie «evoluzioni ed acrobazie» con ciò che comunemente riteniamo una delle cose più intime e personali, i nostri pensieri, per poi confondere sensi e percezioni, sfiorando in maniera provocatoria temi eterni e comuni ad ogni uomo. «Cosa so di me stesso? Quanto sono libero? Cosa mi lega agli altri? Che è la Realtà?». Nel suo spettacolo il pubblico non sarà semplice spettatore, ma diventerà il vero protagonista, giocando insieme a Francesco con i cinque sensi, con il pensiero, la comunicazione, le percezione e l’immaginazione. Il servizio di biglietteria del Teatro Carbonetti effettua i seguenti orari: mercoledì dalle 16 alle 18; venerdì e sabato dalle 10 alle 12 (tel.0385/54691 attivo durante gli orari di apertura).

E’ possibile acquistare i biglietti on line sul sito www.teatrocarbonetti.it

Per i gruppi di almeno 10 persone tariffa ridotta sul biglietto d’ingresso.

CENNI BIOGRAFICI

Musicista, artista, illusionista, regista e grafico, Francesco Tesei comincia molto presto a lavorare nel campo delle arti visive. A 21 anni viene ingaggiato da una delle compagnie di crociera leader in Europa ed è, con il suo one-man show, l'artista più giovane dell'intera compagnia. Dal 1991 lavora in tutto il mondo, visitando con il suo spettacolo oltre 30 paesi, per poi riavvicinarsi ai canali "ufficiali" della magia italiana aggiudicandosi premi e trofei in vari concorsi e manifestazioni nazionali con le sue performance di illusionismo. Parallelamente alle sue esibizioni teatrali, dal 2003 comincia a collaborare con altri artisti, realizzando progetti come consulente creativo e regista. A partire dal 2005 abbandona l'illusionismo di stampo classico per cominciare ad esplorare forme più "intime" di spettacolo. Approfondisce i suoi studi di "psicologia applicata all'entertainment", intraprendendo un percorso di formazione che comincia dalla Programmazione Neuro Linguistica (presso la NLP Italy) e prosegue presso il Milton Erickson Institute di Torino, collegato alla Milton Erickson Foundation. Grazie al DVD "Mind Juggling" e alle sue apparizioni televisive, nel 2009 viene definito nelle pagine di "La magia della Mente" di Mariano Tomatis (libro che racconta la storia del mentalismo mondiale dal 1700 ad oggi) come uno dei mentalisti contemporanei più promettenti d'Italia. Nel 2011 è ospite di Bonolis a Il Senso della vita, nel 2013 entra a far parte del cast artistico di SKY, nell'Aprile 2014 è invitato a partecipare al primo "Think Tank" italiano del Dipartimento di Scienza della Performance di S.T.C. Change Strategies, che si propone di radunare le migliori competenze italiane della Scienza della Performance.

Oggi Francesco si divide tra apparizioni televisive, spettacoli a teatro con il suo show e interventi sul versante della comunicazione e della formazione. Vive a Forlì con la sua compagna Nicole e due topi da laboratorio a cui sta insegnando a giocare a scacchi...

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 28 Aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.