(IN) Netweek

ZERBOLò

Cascina Venara: 21 nidi di cicogna nei pressi dell’ostello

Share

Circa a metà della via Francigena pavese, all’altezza del comune di Zerbolò, in un’area unica dal punto di vista naturalistico, sorge Cascina Venara, sede dell’associazione «A passo d’ali», grazie al cui operato sono presenti oggi nell’area esemplari stanziali di cicogna bianca. «Questi volatili che erano molto diffusi intorno al fiume Ticino fino al XVII secolo, in seguito sono scomparsi - spiega Valeria Orlandi, responsabile dell’associazione - Dopo più di 4 secoli la nostra associazione insieme al Comune di Zerbolò, si è impegnata in un progetto di ripopolamento, avviato oltre 15 anni fa dalla LIPU, grazie al quale oggi nell’area della Cascina si contano ben 21 nidi di cicogna bianca».

Oltre a essere sede dell’associazione, Cascina Venara è anche ostello con annessa foresteria e dispone di 30 posti letto: di recente ristrutturazione è perfetto per scolaresche, escursioni naturalistiche e bird-watching.

Cascina Venara e le sue cicogne, infine, possono rappresentare un costruttivo e rilassante momento di pausa per tutti i bikers impegnati sul percorso della via Francigena.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 21 Luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.