(IN) Netweek

MILANO

Stop al vandalismo con le «lezioni di treno» L’assessore Sorte presenta una campagna di sensibilizzazione, in collaborazione con Trenord, rivolta anche agli studenti

Share

Dieci milioni di euro. E’ questa la considerevole cifra che Trenord ha dovuto spendere per far fronte al vandalismo bieco e gratuito che ogni giorno si consuma sui treni delle Ferrovie Nord. Una cifra astronomica per la quale Regione Lombardia e Trenord hanno deciso di scendere in campo con una robusta campagna di sensibilizzazione rivolta soprattutto ai giovani facendola partire proprio dalle scuole.

Il progetto «Scuola-Ferrovia. Lezioni di treno» è stato illustrato dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte, insieme all’amministratore delegato di Trenord Cinzia Farisè, al direttore di produzione Lombardia di Rete Ferroviaria Italiana Vincenzo Macello, al presidente di Ferrovienord Andrea Gibelli e al presidente del Dopolavoro ferroviario Pino Tuscano, elemento centrale del progetto.

L’iniziativa, giunta alla sua tredicesima edizione, si propone di presentare ai ragazzi delle scuole della Lombardia i vantaggi del treno. Gli alunni saranno accompagnati nelle officine dove si ripuliscono le vetture vandalizzate. Saranno, insomma, condotti in un percorso attraverso sale d'attesa, sottopassi, atri, biglietteria, luoghi pubblici delle stazioni (con particolare riguardo alla stazione più vicina alla scuola) che consentirà loro di rendersi concretamente conto di cosa significa deturpare i treni.

E' stato l'amministratore delegato di Trenord, Cinzia Farisè, a illustrare nel dettaglio quanto costano ogni anno gli atti vandalici sui treni regionali. «In un anno Trenord - ha detto - spende circa 10 milioni di euro a causa del vandalismo. Nel 2016 sui treni lombardi si è registrata una crescita significativa degli atti vandalici, con il 40 per cento degli episodi in più rispetto al 2015: un totale di 8.400 segnalazioni in un anno, per una media di 23 al giorno. A ciò si aggiungano i costi indiretti del vandalismo, che incidono pesantemente sulla qualità del servizio, generando ritardi e soppressioni».

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 24 Febbraio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.