(IN) Netweek

VOGHERA

Da 635 anni, la Sensia é «la fiera» Oggi é un ricco contenitore di eventi capace di interpretare e anticipare le tendenze e i desideri del pubblico

Share

Forte di una tradizione che si rinnova nel corso dei secoli, da giovedì 25 a domenica 28 maggio 2017 torna a Voghera «La Sensia, la più antica fiera di Lombardia» con le sue 635 edizioni.

Istituita nel lontano 1382, quando in zona regnavano ancora i Visconti, la fiera dell'Ascensione e? diventata nel tempo imprescindibile patrimonio affettivo e culturale che si tramanda di generazione in generazione.

Da informale appuntamento contadino quale era alle origini, la Sensia si è via via trasformata sino a diventare ai giorni nostri un ricco contenitore di eventi capace di interpretare e anticipare le tendenze di un pubblico sempre piu? esigente e variegato. Ma la Sensia è pur sempre la Sensia, fedele a se stessa e al suo popolo di orgogliosa attitudine agricola.

Per questo la proposta della 635a edizione, che vede come main sponsor pensarecasa.it, abbraccia con entusiasmo i format degli attuali grandi eventi espositivi esaltando al tempo stesso la passione autentica per la terra e il territorio con le sue tradizioni, inclinazioni e tipicità.

Tre anime un’unica Sensia

Intrattenimento, cultura, sviluppo economico: queste le tre macro-aree della Sensia n.635 che avrà all'Ex Caserma di Cavalleria il suo cuore pulsante con una serie di attivita? allargate che coinvolgeranno anche altre zone cittadine. L'obiettivo di questa edizione, curata dall’Assessore Marina Azzaretti, è proprio quello di creare una sinergia reale tra le varie realta? commerciali di Voghera quest'anno coinvolte più che mai nel piano fieristico.

Intrattenimento

Luna Park: immancabile l'appuntamento con giostre e attrazioni che anticiperanno l'apertura della Sensia accompagnandone il divertimento per due settimane, dal 13 maggio alla sera conclusiva di domenica 28 maggio.

Palinsesto: un cartellone eventi più ricco che mai che si apre giovedi? sera con lo spettacolo del gruppo Kairos e che prevede nei tre giorni successivi esibizioni, concerti, musical, rappresentazioni e molteplici appuntamenti sia in fiera che in città coinvolgendo molte delle realtà locali.

Tutti i giorni è prevista animazione, intrattenimento e laboratori per bambini.

Novità del 2017 i momenti dedicati a cadenzare il ritmo del divertimento a cui è legato un hashtag ufficiale abbinato alla traduzione in dialetto vogherese (nonché un jingle). Non a caso il digitale entra con decisione in fiera, che sarà completamente coperta da servizio Wi- Fi.

#SensiaTime temp d’la Sensia intrattenimento che si sviluppa in orario di aperitivo; #SensiaDrink bevuma a’la Sensia il momento dell'happyhour gestito a rotazione da uno dei bar della città;

#SensiaParty a s’fa festa a la Sensia per concludere in musica e allegria dopo lo spettacolo serale al Palatenda.

Cultura

Apertura straordinaria di tutti i musei cittadini e apertura straordinaria di casa Gallini con visite guidate a cura del Fai. E poi convegni e una carrellata di eventi che renderanno il weekend di festa un’occasione continua di ricerca e approfondimento. Grande spazio all’arte, soprattutto attraverso la prestigiosa mostra che, già inaugurata sabato 20 maggio, osserverà orari di apertura speciali nello stupendo contesto del Castello Visconteo: si tratta di Realismo critico, organizzata dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con Associazione Spazio 53 e la rivista Oltre. Sono oltre settanta le opere che, grazie ad un’accurata e difficoltosa ricerca, ricostruiscono la storica mostra di oltre quaranta anni fa a Palazzo dei Diamanti a Ferrara, per uno scorcio su un fondamentale periodo dell’arte italiana contemporanea. A completamento dell’esposizione anche la mostra fotografica «Passaggi invisibili – Explorazioni urbane», a cura di Renzo Basora. Al territorio, invece, è dedicato un riallestimento speciale del progetto «Voghera ieri ed oggi» fortemente voluto dall’Assessorato alla Cultura e che renderà protagonisti i quartieri e le frazioni cittadine all’interno del padiglione Città di Voghera.

Sviluppo economico

Voghera accende i riflettori sulle sue eccellenze e tipicità portando in fiera i prodotti del territorio e tutto l’indotto ad essi collegato. E’ l’occasione per raccontare, assaggiare, degustare ma anche e promuovere i prodotti a marchio De.Co. di tutto l’Oltrepò. Il marketing territoriale sarà inoltre teatro di confronto per ulteriori approfondimenti che verranno sviscerati in un convegno dedicato.

Le eccellenze del territorio trovano spazio soprattutto attraverso le degustazioni che, all’interno del padiglione Città di Voghera, saranno condotte dal Consorzio di Tutela Vini dell’Oltrepò Pavese, ma anche con il convegno del sabato: «Storia, scienza, salute: l’agroalimentare in Oltrepò Pavese». Nato dalla collaborazione tra l’Assessorato a Turismo, Marketing territoriale, Prodotti Tipici e Musei, Presidenza del Consiglio Comunale e l’Associazione Italiana Donne Medico di Pavia (presieduta dalla dott.ssa Angela Moneta), l’incontro affronta diverse sfumature, dalla tradizione agli aspetti nutrizionali, dei prodotti tipici del territorio con numerosi esperti. E, parlando di salute, da segnalare l’iniziativa di ASST Pavia, con il Comune di Voghera e CRI Voghera, dedicata alla prevenzione con i medici dell’ospedale cittadino, venerdi? 26.

Un ruolo primario è svolto anche dall’Istituto Agrario Gallini che spalanca le sue porte con numerose iniziative speciali: la corte rustica con esposizione di animali e la corte contadina che riporta a nuova vita gli antichi attrezzi agricoli, l’apertura straordinaria delle serre didattiche.

(Continua a pag. 5)

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 26 Maggio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.