(IN) Netweek

VILLANTERIO

Cavalli maltrattati, un centro per salvarli Vi troveranno un rifugio sicuro, cure mediche e riabilitazione anche asini, muli e bardotti che saranno poi dati in adozione

Share

La tenuta «Il Cigno» della famiglia Tosi, dopo aver aderito con entusiasmo a Progetto Islander, associazione fondata da Nicole Berlusconi (figlia di Paolo), ha inaugurato nei giorni scorsi un nuovo centro di recupero dedicato alla riabilitazione di cavalli, pony, asini, bardotti (incroci tra cavalli e una femmine di asino domestico) e muli in stato di sofferenza. Al momento sono circa sessanta gli animali assistiti da Progetto Islander, diciotto dei quali sono ospitati e accuditi dai veterinari dell’associazione operanti nella tenuta pavese.

Ad essere accolti a Villanterio e in altre strutture dedicate sono quadrupedi che altri centri ippici mantengono ai limiti della sopravvivenza. Dopo aver avvertito le autorità, che verificata la realtà procedono al sequestro, gli equidi in sofferenza vengono prima curati poi assegnati a Progetto Islander.

Le segnalazioni arrivano da tutta Italia. Gli animali non vengono solo assistiti, ma anche avviati all’adozione. A tal proposito è la stessa associazione a preoccuparsi di trovare persone appassionate eventualmente disposte a prendersene cura.

Il centro per animali maltrattati della tenuta Il Cigno di Villanterio, oltre a essere importante per la famiglia Tosi, sarà un vero e proprio fiore all’occhiello per tutto il territorio.

Progetto IslanderAssociazione no-profit nata nel 2012 con l’intento di promuovere una serie di iniziative volte alla difesa del cavallo e alla sensibilizzazione verso la triste realtà dei maltrattamenti, Progetto Islander ha come fondatrice e presidente Nicole Berlusconi, figlia di Paolo.

L’associazione si impegna attivamente nel portare alla luce dinamiche spesso tenute nascoste e si prodiga nella ricerca di fondi che supportino il recupero e la riabilitazione dei cavalli e di tutti gli equidi maltrattati.

Come accadrà anche alla tenuta Il Cigno, Progetto Islander recupera equidi da situazioni di maltrattamento, li sottopone a riabilitazioni fisiche e psicologiche per poter essere, in seguito, dati in adozione.

L’associazione è di supporto a chiunque si impegni ad aiutare i cavalli recuperati dai maltrattamenti e bisognosi di cure, organizza raccolte fondi a sostegno dei cavalli maltrattati, delle associazioni di protezione degli animali e per i casi che necessitano di aiuti economici.

Infine propone cambiamenti nei regolamenti che tutelino il benessere e la salute dei cavalli.

Per saperne di più è possibile consultare il sito www.progettoislander.it

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 07 Luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.