(IN) Netweek

VIGEVANO

La Discesa dei Barcè per salvare il Ticino La denuncia degli organizzatori: «Troppa burocrazia e avversità economiche mettono a repentaglio le nostre tradizioni»

Share

Sul fiume Ticino da Vigevano a Bereguardo. L’associazione Amici del Ticino, infatti, organizza per domenica 10 settembre l’undicesima edizione della discesa amatoriale dei Barcè il cui scopo è quello di trasmettere alle autorità competenti un messaggio importante: «Attenzione, tutte le avversità economiche e burocratiche dei nostri giorni rischiano di fare scomparire per sempre le usanze e le tradizioni di questo lembo di territorio». Il Ticino è un fiume vivo e vegeto, e parecchie persone sono motivate a portarne avanti usanze ormai millenarie.

«Oggi siamo qui a dimostrare che esistiamo ancora con le nostre barche e la nostre passioni - affermano gli organizzatori - Con questa manifestazione vorremmo fare capire agli amministratori di Comuni, Provincia, Regione e del Parco del Ticino che è a rischio l'ecosistema di tutta la nostra meravigliosa valle con i suoi millenari boschi e la più importante foresta planenziale della Lombardia per la sua estensione e per le pregiate piante autoctone.

La decomposizione di questo ecosistema non penalizzerebbe solo noi amanti e custodi attenti a questi problemi ambientali, magari un po’ romantici e nostalgici, ma andrebbe a discapito di tutte le popolazioni rivierasche, coinvolgendo un’area di 90 km e cioè tutti i comuni che formano il parco della valle del Ticino. Alla luce di tutto questo chiediamo agli amministratori e politici che ci rappresentano di ogni ordine e grado, sindaci in testa, che mediante un'azione comune facendo magari la voce grossa e mostrando i muscoli, se necessario di promuovere un'azione di protesta per chiedere una buona volta che siano riconosciuti i diritti sacrosanti più elementari dell'ecosistema e della popolazione rivierasche. Il Parco ha solo chiesto rinunce e sacrifici senza svolgere minimamente il compito affidato a mantenere l'area più protetta possibile. La popolazione suddetta lavora vive e paga le tasse senza però la prospettiva di avere perlomeno salvata una natura tanto meravigliosa e indispensabile per la nostra stessa esistenza. Noi siamo e saremo pronti a dare tutto il nostro contributo coinvolgimento».

ISCRIZIONE GRATUITA

Per partecipare occorre prenotare telefonando a:

Giovanni Manzini

Cell. 3385649198

Gianni Che

Cell. 333.6718484

e-mail:

ghogianni@gmail.com

Il ritrovo è al Parco Robinson, Strada dei Pozzi 50, a Vigevano, domenica 10 settembre alle ore 8.30.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 01 Settembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.