(IN) Netweek

VALLE SALIMBENE

Residenza Romano: le attività  ludico-ricreative Nuova struttura per ospitare anziani autosufficienti e parzialmente non autosufficienti

Share

Sono parecchie le attività che i futuri ospiti della casa famiglia Residenza Romano potranno sostenere ogni giorno. Ciascuna di esse sarà definita all’interno di una programmazione che terrà conto delle necessità e degli interessi degli anziani autosufficienti e delle competenze degli operatori e dei volontari. Il quadro che ne uscirà sarà flessibile e attento alle specifiche richieste, stimolando gli ospiti a proporre iniziative via via valutate nella loro fattibilità e opportunità. In prima fila ci saranno ovviamente le attività ludico-ricreative: è infatti fondamentale sollecitare la creatività di ogni anziano, per stimolarne le capacità residue. Si svarierà dunque attraverso diversi lavori di tipo manuale (dai disegni ai colori, passando per creta e pongo): la direzione aprirà la struttura anche a volontari con capacità artistiche, di modo tale che possano seguire e istruire gli ospiti che lo desidereranno nell’approfondimento di alcune tematiche. Infine va ricordato quali sono le finalità ultime: la meta è l’accrescimento dell’autostima, dell’autonomia, delle capacità di socializzazioni individuali e in alcuni casi la scoperta, seppur tardiva, di una vena artistica che altro non può che accrescere benessere ed interessi. E chissà che non si possa arrivare persino a «mostre personali» da organizzarsi presso la struttura, con il coinvolgimento delle famiglie.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 31 Marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.