(IN) Netweek

SANT'ALESSIO CON VIALONE

L’antico castello risale all’XI secolo ma le sue origini sono tardo-imperiali

Share

Il Castello di Sant’Alessio risale all’XI secolo.

L’edificio giunto fino a noi è però diverso da quello originario: rimaneggiato più volte, ha visto via via aggiungersi diversi ambienti, i tamponamenti dei merli e le finestre.

La primitiva struttura in muratura è stata realizzata probabilmente in sostituzione di una struttura lignea di origine longobarda o tardoantica, come è dimostrato dallo schema costruttivo che segue strettamente il modello del castrum romano: fossato, muro perimetrale basso e quadrato, munito di porta fortificata, con torre al centro. A far propendere per questa ipotesi anche la misura dei lati pari a 35,52 metri, ciascuno: un actus, misura romana fatta propria dai Longobardi che la chiamavano storo, mai più usata dopo la riforma di Carlomagno del 790.

La torre, con la sola eccezione delle finestre e porte a profilo rettangolare, è ora come era nata contemporaneamente alla cinta muraria. Ciò che veramente colpisce in questa costruzione è la testimonianza – pressoché la sola sopravvissuta quasi integra - della tradizionale architettura militare romana.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 16 Giugno 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.