(IN) Netweek

PAVIA

Una giraffa al museo: aperte al pubblico le sale espositive con preziosi reperti Dalle 9 alle 12 un percorso affascinante tra orsi, bisonti e pipistrelli

Share

Sabato 11 febbraio il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pavia, nella sede di piazza Botta 9, apre al pubblico, come ogni secondo sabato del mese. Dalle 9 alle 12 è possibile visitare le sale espositive con migliaia di reperti in alcol e tassidermizzati, per un percorso affascinante attraverso la zoologia, la paleontologia e l’anatomia comparata. Tra i reperti più suggestivi, un grande orso delle caverne, corna di bisonti, scheletri di pipistrelli e, tra i grandi mammiferi, una giraffa nubiana che accoglie gli ospiti dall’alto dei suoi 4 metri. La giraffa nubiana, sottospecie ora minacciata di estinzione e presente in una ristretta area tra Egitto e Sudan, si distingue dalle altre sottospecie per la particolare forma, distribuzione e colore delle macchie del mantello. Il reperto in mostra, un maschio di 6 anni, fu acquisito dal Museo nel 1858. L’esemplare faceva parte del serraglio itinerante di Kreutzberg che fece tappa in quel periodo a Pavia; La giraffa, trasferita nel 1960 insieme al resto delle collezioni del Museo nel sottotetto del Castello Visconteo di Pavia, è tornata a essere visibile al pubblico dopo oltre 50 anni.

Alle ore 10.30 visita guidata a cura dei conservatori del Museo. Ingresso a pagamento (gratis under 18, studenti fino a 26 anni, over 65). Visita guidata gratuita. Non è necessario prenotare.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:mtr

Pubblicato il: 10 Febbraio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.