(IN) Netweek

PAVIA

Ponti vecchi e malandati: urge intervento Il ponte della Becca resterà  chiuso a singhiozzo per vari mesi al fine di effettuare lavori di manutenzione

Share

In una zona in cui la presenza del fiume Po è da secoli punto di riferimento per la vita delle popolazioni, giocoforza i ponti sul corso d’acqua rappresentano lo snodo fondamentale per spostamenti e comunità residenti. I ponti che passano sopra il Po nella provincia di Pavia non sono certo messi bene, anzi. Gli automobilisti che abitano nell’Oltrepò lo sanno da tempo immemore e in generale se ne sono accorti tutti coloro che hanno (per necessità o piacere) dovuto viaggiare in questa fetta di Nord Italia. Adesso anche le associazioni di categoria hanno fatto un passo formale per «dare la sveglia» alle istituzioni. Il concetto è semplice come l’uovo di Colombo: vogliamo promuovere le bellezze del territorio e attirare turisti ma... quando la gente viene qui si ritrova a dover combattere con infrastrutture vecchie e pericolose. Salvo evitare di attraversare il fiume. Se n’è parlato anche durante l’Autunno Pavese ultimo scorso, quando il presidente della Provincia Vittorio Poma ha tuonato contro gli Enti superiori: «Come facciamo a promuovere il nostro territorio se poi ai turisti abbiamo da offrire strade dissestate e ponti inagibili?». Tutto ciò alla vigilia di nuovi interventi sull’ormai esausto ponte della Becca (nella foto) che dureranno otto mesi e porteranno al parziale blocco del traffico. Anche l’ospite d’onore Gerry Scotti ha sferzato un po’ gli amministratori locali spiegando che la vicinanza con la metropoli milanese, affollata di «malati da week-end», dovrebbe essere sfruttata meglio, per far diventare Pavia e la sua provincia tra le colline padane e le risaie lomelline, «la Puerto Escondido di Milano».

Certo, bisognerebbe che le infrastrutture fossero un pochino più... moderne.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:bgf

Pubblicato il: 29 Settembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.