(IN) Netweek

PAVIA

La Regione promuove gli eventi sportivi sul territorio Nuovi fondi per lì’organizzazione di manifestazioni che dovranno aver luogo entro il 31 marzo 2018

Share

Per Regione Lombardia lo sport è una vera priorità. «Crediamo nello sport e nel suo ruolo sociale e culturale. Per questo vogliamo sostenere tutti quei soggetti che operano in questo mondo organizzando manifestazioni sportive che contribuiscono ad aumentare, tra le altre cose, la visibilità del nostro territorio. Ora abbiamo criteri certi per farlo, finanziati con un budget iniziale di 1,2 milioni di euro». Così l'assessore allo Sport e Politiche per i giovani Antonio Rossi dopo l'approvazione della delibera da lui proposta in Giunta che stabilisce i criteri attuativi relativi alla misura "sostegno a manifestazioni sportive sul territorio lombardo».

La Regione ha dunque come finalità quella di sostenere la realizzazione di manifestazioni sportive, riconducibili a tutte le discipline olimpiche e paralimpiche, nonché le discipline sportive associate. «Finanzieremo tutte quelle manifestazioni sia di carattere agonistico sia dilettantistico, che si svolgeranno in Lombardia fino al 31 marzo 2018. Per fare questo Partiamo con un plafond finanziario di 1,2 milioni - spiega l'assessore Rossi - che potrà essere incrementato fino a quota 2 milioni. Le risorse sono suddivise in trimestri e prevedono, per ogni periodo, una riserva del 10 per cento a favore dello sport paralimpico, a conferma che la Lombardia è terra di sport per tutti».

Potranno concorrere al contributo regionale di minimo 500 e massimo 15.000 euro quanti realizzeranno eventi e manifestazioni sportive e hanno sede legale e/o operativa in Lombardia e facenti parte di Coni, Cip, Federazioni sportive nazionali, Comitati regionali, Discipline sportive associate, Enti di promozione sportiva, associazioni benemerite riconosciute dal Coni, associazioni e società sportive dilettantistiche iscritte al Coni o al Cip o affiliate a Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate o Enti di promozione sportiva, Comitati organizzatori regolarmente costituiti e altri soggetti di cui sia chiara la finalità sportiva, ricreativa, motoria e non lucrativa».

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 03 Febbraio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.