(IN) Netweek

PAVIA

La Lega: «Favorite ROM e Sinti dimenticandovi dei pavesi» L’assessore: «Prestiamo attenzione a tutte le persone più deboli» Botta e risposta tra la segreteria cittadina della Lega Nord e la Giunta comunale di centrosinistra

Share

La Lega Nord attacca la politica dell’amministrazione comunale in materia di tutela delle fasce deboli.

«Ancora una volta la Giunta Depaoli del PD evidenzia le proprie priorità - hanno affermato il senatore leghista Gian Marco Centinaio e Roberta Marcone, segreteria cittadina della Lega Nord di Pavia - Mentre i pavesi non arrivano a fine mese, mentre abbiamo giovani senza lavoro, mentre ci troviamo negozi che chiudono e una valanga di pensionati in difficoltà, questa Giunta lancia la propria campagna a favore di ROM, Sinti e camminanti. Una delibera (24 del 24 gennaio) per l’inclusione dei ROM. L’apertura di un tavolo di lavoro ed una serie di azioni rivolte esclusivamente a questa fascia della popolazione. Altra cosa anomala contenuta in questa delibera è la necessità di effettuare l’ennesimo censimento della popolazione dei campi di piazzale Europa e via Bramante: impensabile che l’Assessorato ai servizi sociali non abbia una fotografia aggiornata quotidianamente della situazione dei due campi. La domanda che i pavesi si pongono è: ma perché la priorità viene sempre data ai soliti noti mentre per gli italiani le briciole?».

Pronta la replica di Palazzo Mezzabarba per voce dell’assessore ai servizi sociali Alice Moggi: «Prima di tutto ricordo a Centinaio, in quanto ex Vice-Sindaco di questa città, che i Sinti di Pavia sono italiani e cittadini pavesi, e che occuparsi anche di loro non significa non occuparsi delle altre fragilità. Questa amministrazione ha dimostrato, nei fatti, un'attenzione alle persone più deboli che non si vedeva da tempo, purtroppo in un contesto dove i bisogni aumentano e le risorse diminuiscono. Visto che Centinaio siede in Parlamento, se vuole fare qualcosa per la sua città, che lavori per sostenere i Comuni che ormai soli si fanno carico dei bisogni delle persone in difficoltà. Servono fatti, non parole, per rispondere alle fragilità».

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 03 Febbraio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.