(IN) Netweek

PAVIA

L’Anac boccia il matrimonio LGH-A2A Coinvolti nell’iniziativa Unistem Day 27.000 studenti delle scuole superiori europee impegnati in diverse iniziative Tutto é nato in seguito a un esposto del Movimento 5 Stelle. Il sindaco Depaoli: «Risponderemo con trasparenza»

Share

«Risponderemo nei trenta giorni al parere di Anac sull’acquisizione del 51% di Linea Group Holding da parte di A2A spa, come per tutto l’iter con la massima trasparenza. La nostra decisione è stata sostenuta con pareri legali e ha consentito la valorizzazione di un bene della città, che altrimenti avrebbe avuto un ridotto riconoscimento visto lo scenario di mercato». Con queste parole il sindaco di Pavia Massimo Depaoli ha commentato il parere dell’ANAC con il quale si boccia il matrimonio tra Lgh, partecipata dai comuni di Pavia, Cremona, Crema, Lodi e Rovato - e A2A. Per l’acquisizione di LGH, azienda pubblica, da parte di A2A, privata, sarebbe stata necessaria una gara pubblica.

La vicenda è cominciata nel 2016, quando il Movimento 5 Stelle ha presentato ricorso contro la fusione.

Ora i soci di Lgh rischiano sanzioni, ma il matrimonio resta comunque valido.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 17 Marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.