(IN) Netweek

PAVIA

Incidenti e traffico: ecco le vie peggiori Nel 2016 i sinistri furono 612, quest’anno siamo già  a 525; da evitare gli incroci Partigiani-Dossi e Venezia-Correnti

Share

Il problema del traffico intasato e delle strade troppo strette che obbligano i pedoni a pericolosi slalom rallentando ancor di più il flusso è endemico e i pavesi ne sanno qualcosa. Ma l’aggravante della pericolosità stradale, con conseguenti ricadute in termini di incidenti e/o contusioni varie rende l’argomento vieppiù interessante da risolvere. Il Comune ha deciso di stilare un censimento delle zone più statisticamente pericolose dal punto di vista dei sinistri stradali, al fine poi di poter provvedere a ragione e non a casaccio per trovare soluzioni. Ebbene, secondo il rapporto della Polizia locale e dell’azienda di ingegneristica stradale BMB (di Muggiò) le cinque strade più pericolose della città sono: viale Campari, viale Partigiani, viale Cremona, viale Cesare Battisti, via Olevano e via Dei Mille. L’idea che guida il progetto dell’Amministrazione comunale è quella di dare a pedoni e ciclisti una città più sicura. E meno male.

Il progetto, come anche la spesa calcolata in anticipo per la sua realizzazione, è diviso in due anni. Per il 2017 sono stati stanziati 15mila euro; per l’anno prossimo la cifra messa a disposizione dei progettisti è di 23mila euro (entro marzo dev’essere tutto finito e consegnato in Comune).

«Con la proposta di progetto sulla sicurezza stradale la nostra Amministrazione comunale - dichiara l’assessore competente Giuliano Ruffinazzi - conferma il proprio impegno in favore della sicurezza sviluppando anche nuove iniziative. Tra le azioni prioritarie è prevista la redazione di questo Piano, strumento con cui intendiamo procedere alla programmazione degli interventi sul territorio, e l’incarico affidato alla ditta BMB ha proprio lo scopo di integrare il piano con dati e rilevazioni aggiornate sullo stato e sulla pericolosità delle strade cittadine». Stando a questo report gli incroci più pericolosi, dal punto di vista della rete stradale cittadina, sono: viale Campari e via Gerla-via Veneroni, via Bixio-via San Giovannino-via S. Paolo, via Ferrini-viale Sicilia. Al secondo posto tra gli incroci pericolosi ci sono: viale Partigiani-via Dossi, viale Sicilia - viale Sardegna - viale Venezia - via Correnti. Occhi aperti anche quando si transita fra Vittorio Emanuele e Piazzale Minerva.

Quanto al numero di incidenti registrati negli ultimi anni, c’è stato un calo fra 2015 e 2016 (-21 sinistri) ma quest’anno si è tornati a crescere visto che nei soli primi nove mesi del 2017 (l’ultimo dato disponibile è quello di settembre) si sono verificati già 525 incidenti; ciò lascia presupporre che con ogni probabilità nel 2017 i sinistri saranno ben oltre i 612 dello scorso anno.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:bgf

Pubblicato il: 20 Ottobre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.