(IN) Netweek

PAVIA

Il Castello di Mirabello rinasce E’ «Luogo del Cuore» del FAI

Share

Il Castello di Mirabello, imponente edificio quattrocentesco, ha partecipato al censimento lanciato dal FAI nel 2016, posizionandosi al quinto posto in Lombardia e al 54mo tra gli oltre 33.000 luoghi segnalati in Italia. Ha raccolto 5868 voti, un risultato di tutto rispetto per la città di Pavia e un grande riconoscimento a tutto il lavoro svolto in questi mesi. Significa che circa l’8% della popolazione di Pavia ha partecipato all’iniziativa, firmando per far rinascere il Castello di Mirabello. È stato un impegno preso dalla Delegazione FAI di Pavia insieme al comitato «Il castello di Mirabello rivive», formato da diverse associazioni locali (Il Barcho, Parco Vecchio, Circolo di Mirabello), insieme all’Amministrazione Comunale, che ha dimostrato grande attenzione e disponibilità. Un lavoro di squadra, insomma, che ha portato la città di Pavia a posizionarsi quinta nella classifica Luoghi del Cuore della Lombardia (senza dimenticare il settimo posto ottenuto dal Castello di Branduzzo, che con 4.890 voti è 69esimo nella postazione nazionale). Ricordiamo anche che il progetto «Mirabello e il suo castello» ha vinto recentemente l’iniziativa lanciata dal Comune «Pavia partecipa», vittoria che ha consentito lo stanziamento di 40mila euro da destinarsi ai primi interventi di recupero per il palazzo. Interventi che sono iniziati proprio nei giorni scorsi: sono quasi concluse le pulizie interne e poi si inizierà con la sistemazione dell’esterno, che necessita di essere liberato dalle piante rampicanti che stanno distruggendo l’ala orientale e il tetto. Le finestre, poi, devono essere chiuse con reti di ferro per impedire l’entrata ai piccioni. Si sta lavorando alacremente per arrivare alla prossima importante apertura al pubblico. A fine marzo per le Giornate di Primavera del Fai (sabato 25 e domenica 26) per la prima volta dopo anni il castello sarà visitabile all’interno. Oltre alle visite guidate curate dai volontari FAI, è in programma la ricostruzione storica della battaglia di Pavia, di cui il monumento è simbolo culturale, oltre che simulazioni di lotte tra cavalieri e dimostrazioni di cucina della zuppa alla pavese. Si tratta di un vero e proprio evento che servirà a far conoscere la storia di Pavia a chi verrà da fuori e a porre le basi di una vera rinascita del castello. L’obiettivo, infatti, sarà risanare completamente l’intero spazio, dedicargli una zona didattica per le scolaresche e riportarlo al suo antico splendore.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 03 Marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.