(IN) Netweek

PAVIA

Dodici corvi in sogno e una gemella sbagliata Il romanzo di Otfried Preussier é edito da Salani, quello di Ann Morgan, invece, da Piemme Edizioni

Share

Come ogni settimana, i librai della Feltrinelli hanno recensito due dei romanzi attualmente sugli scaffali.

“Il mulino dei dodici corvi”

di Otfried Preussler, Salani editore

Krabat, giovane orfano di etnia soraba che vaga di villaggio in villaggio all'epoca in cui quello del viandante era quasi un mestiere, fa uno strano sogno: undici corvi appollaiati su una stanga lo chiamano con insistenza, invitandolo al mulino della palude di Kosel. Poiché il sogno si ripete per più notti, il ragazzo decide di mettersi alla ricerca di quel luogo, lo trova davvero, viene ingaggiato dal mugnaio come apprendista e inizia il suo tirocinio con altri undici garzoni.

Ben presto Krabat si rende conto che il mulino è ben più di un luogo dove macinare il grano, e che invece è legato strettamente all'«arte delle arti», quella che consente di acquisire un immenso potere.

Allievo diligente, Krabat non sa però rinunciare al mondo esterno ed è sempre pronto a coglierne i richiami; inoltre, troppe sue domande rimangono senza risposta: chi è il misterioso compare che giunge al mulino nelle notti di novilunio? Quali orribili sostanze tritura quella che viene chiamata la Macina Morta? Cosa succede durante la notte dell'ultimo giorno dell'anno? Così, nel ragazzo matura a poco a poco una decisione che lo metterà in grave pericolo. Ecco che allora la favola si rivela per quello che è: un romanzo sulla scelta fra potere e amicizia, potere e amore, potere e libertà.

Il libro ha vinto nel lontano 1972 il premio come miglior romanzo tedesco per ragazzi grazie agli stessi ingredienti che avrebbero anni dopo decretato il successo planetario della saga di Harry Potter. Lo stile è piacevole e fluido e la narrazione scorre agilmente sino alla fine catturando completamente il lettore. Il linguaggio diretto e asciutto contribuisce al clima di tensione e paura, così come l’ambientazione in aride e cupe terre nordiche, incisivamente tratteggiate. Il romanzo di Otfried Preussler, un vero cult, è stato finalmente ripubblicato in occasione della realizzazione del film “Krabat”, uscito alla fine del 2008 in Germania.

Un libro che nasce per ragazzi, ma che grazie alla grande capacità di scrittura dell’autore affascina e inquieta anche quelli che per l’anagrafe ragazzi non lo sono più

“La gemella sbagliata” di Ann Morgan, Piemme edizioni

Hai mai avuto paura di restare intrappolata nella vita di un'altra? Helen ed Ellie sono gemelle. Identiche. Almeno così le vedono gli altri. Ma le due bambine sanno che non è così: Helen è la leader, Ellie la spalla. Helen decide, Ellie obbedisce. Helen pretende, Ellie accetta. Helen inventa i giochi, Ellie partecipa. Finché Helen ne inventa uno un po' troppo pericoloso: scambiarsi le parti. Solo per un giorno. Dai vestiti alla pettinatura ai modi di fare. Ed ecco che Ellie, con la treccia di Helen, comincia a spadroneggiare, mentre Helen si finge la sottomessa e spaventata Ellie. È divertente, le due bambine ridono da matte. Ci cascano tutti, perfino la mamma. Ma, alla sera, quando il gioco dovrebbe essere finito, e Helen pretende di tornare a essere se stessa, Ellie per la prima volta dice di no. Ormai è lei la leader. E non tornerà indietro. Da questo momento, per la vera Helen comincia l'incubo... Un libro che riesce a raccontare la discesa agli inferi della protagonista, nonché la facilità con cui si possono manipolare le persone e distorcere la realtà. Perché non tutto è come sembra, anche nelle migliori famiglie, e in quella di Helen ed Ellie ci sono molti più segreti di quanti le bambine stesse possano immaginare. Al punto che un gioco innocente, forse, non è mai stato solo un gioco.

Un thriller intenso, magistralmente costruito su una storia inquietante e piena di suspense dai toni cupi, che rivisita in chiave moderna l’annosa questione se gli eventi della vita sono predestinati dal fato o dettati dal libero arbitrio.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 10 Marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.