(IN) Netweek

PAVIA

ASM Pavia favorisce i comuni virtuosi Sconti sensibili a chi fa la differenziata

Share

ASM Pavia ha approvato una proposta tecnico-economica di base per la revisione dei contratti di servizio di igiene ambientale in essere e, così spera, per l'attivazione di nuovi affidamenti con altri comuni soci. Il presidente dell’azienda informa che è in corso la revisione dei contratti di servizio di igiene urbana in proroga o in prossimità di scadenza: «Queste proposte le rivolgiamo anche a tutti i comuni soci con cui non abbiamo affidamento diretto e più in generale a tutti i comuni pavesi che volessero aderire», ha detto. Ricorda inoltre che, «A seguito della deliberazione del CDA di ieri, è stato chiesto al Comune di Pavia di dare un segnale chiaro e univoco della volontà del Comune di mantenere un’azienda pubblica di gestione urbana, senza privatizzazioni e “spezzatini”, prevedendo una congrua estensione del contratto di servizio, dopo che la società ha perso i servizi del verde, della gestione calore e non ha visto alcun affidamento né sull'illuminazione pubblica, né sulla manutenzione urbana delle strade e dei marciapiedi».

Anche per questo ASM Pavia ha intenzione di proporre a tutti i propri Soci un nuovo contratto, tendenzialmente di 7 anni,  volto a stimolare il recupero dei rifiuti, la raccolta differenziata e la riduzione dei rifiuti stessi. In tal modo ASM Pavia restituisce ai Comuni i propri recuperi di produttività fin dal momento del canone.

Il Consiglio di Amministrazione, pertanto, ha deliberato di proporre ai comuni soci:

- (a) Il mantenimento del costo annuo del canone 2017, a parità di servizi, prevedendo un incremento annuo del canone dei soli servizi corrispondente all’indice ISTAT FOI, salvo i meccanismi premiali sotto specificati.

- (b) La determinazione, secondo criteri oggettivi e omogenei per tutti i comuni, dei costi dei servizi aggiuntivi.

- (c) La determinazione annuale del corrispettivo di ciascun comune sulla base di uno specifico piano annuale dei servizi e del corrispondente piano economico e finanziario.

- (d) Il trasferimento integrale ai comuni dei migliori prezzi conseguiti da ASM per il trattamento dell'umido e del verde.

- (e) Il recupero della quota parte di costi generali solo attraverso l’impiego di una quota dei risparmi da minori costi di smaltimento.

- (f) L’introduzione di due elementi premiali basati sul tasso di recupero dei materiali e in particolare:

1. Retrocessione al comune dei benefici dalla cessione di carta e multimateriale leggero.

A tutti i comuni che raggiungono il 65% di raccolta differenziata, calcolata secondo il metodo  unificato nazionale, viene retrocesso, a conguaglio dei costi dell’anno precedente, il 50% degli introiti netti dalla cessione di carta e cartone e dal multimateriale leggero per la quota di carta raccolta in maniera differenziata da ASM medesima eccedente l’8,93% del rifiuto totale raccolto e per il multimateriale leggero o plastica il 5,2% del totale del rifiuto raccolto.

Con l’applicazione di questo metodo tutti i comuni della provincia di Pavia con oltre il 65% di raccolta differenziata, avrebbero ricevuto un corrispettivo. Questo incentivo può valere tra l’1 e il 2% del canone per molti comuni.

2. Riduzione dei costi del canone in funzione del tasso di raccolta differenziata.

L’importo del contratto di servizio, per la parte relativa al canone del servizio - esclusi smaltimenti - a parità di servizi erogati per quantità e tipologia, è periodicamente aggiornato secondo il seguente criterio premiale per i comuni che intensificano la raccolta differenziata (RD):

-  < 60% RD si applica aggiornamento ISTAT indice FOI sul canone;

-  > 60% RD e 65% RD e 70% RD  e 75 RD: si applica aggiornamento ISTAT indice FOI sul canone dedotto del 2% (quindi ad aumento Istat dello 0% corrisponde uno sconto del 2%).

Tale procedura di riduzione, non reiterabile, si applica a partire dalla prima annualità piena successiva alla data di sottoscrizione. Ogni 2 anni si procede a verifica e si conguaglia rispetto alla raccolta differenziata in essere, sempre con riferimento agli importi 2017 del canone, esclusi smaltimenti.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 19 Maggio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.