(IN) Netweek

PAVIA

Arrivano in libreria i «Tribolamenti longobardi» con le originali tavole di Marco Giusfredi e i testi di Maria Chiara Succurro e Luigi Casali

Share

Settembre è per Pavia un mese di vivace attenzione al tema longobardo. Dopo la mostra «I Longobardi – Un popolo che cambia la storia» voluta dal Comune di Pavia ecco «Regine e Re longobardi, documenti e immagini» curata dalla Biblioteca Universitaria e allestita nel Salone Teresiano.

La Mostra nasce dall’intenzione della Biblioteca Universitaria di dare il proprio contributo alle manifestazioni dedicate ai Longobardi che animeranno l’autunno pavese. Si tratta di un’esposizione realizzata prevalentemente con i materiali della Biblioteca, quindi manoscritti, libri, stampe e disegni. Potrebbe avere un sottotitolo: la fortuna critica dei sovrani longobardi, con particolare attenzione all’ambito pavese. Regine e re longobardi sono stati oggetto di opere letterarie ed hanno ispirato anche artisti in campo figurativo. Così la Biblioteca espone le incisioni commissionate nel Seicento da Ottavio Ballada, le litografie a colori e oro realizzate da Franco Fraschini nel Novecento e infine, dei giorni nostri, le tavole di Marco Giusfredi. Nell’occasione dell’inaugurazione della Mostra, che si terrà il 14 settembre alle ore 17 nella splendida cornice del Salone Teresiano, sarà presentato il libro di Marco Giusfredi, Luigi Casali e Maria Chiara Succurro dal titolo «Tribolamenti longobardi - ovvero Capire stanca ed è uno sforzo che consuma». Il volume con prefazione di Paolo Mazzarello, è edito da UNIVERS, casa editrice pavese. Con questo libro i Longobardi e i loro «tribolamenti» arrivano quindi in libreria interpretati dal geniale estro artistico di Giusfredi che, in 54 splendide tavole a colori (pennino, acquerello e pastello), delinea storia, religione, miti e leggende di questo popolo che dominò gran parte dell’Italia per due secoli e fece di Pavia la città più importante del Regno.

Giusfredi si è calato in quel mondo lontano, cogliendolo per come è possibile percepirlo ora, sezionandolo e reinterpretandolo in modo sottile, per poi restituirlo in maniera originale, attraverso il filtro fantastico della sua mente. Ad ancorarlo alla realtà ci hanno provato Maria Chiara Succurro e Luigi Casali che spiegano con commenti precisi e puntuali le vicende raffigurate. Il libro non è dunque la didascalica riproduzione del cosmo longobardo ma una ricreazione di grande intensità emotiva delle vicende di un popolo ormai perso nel labirinto della storia, ma che ha continuato a vivere, in forme diverse, nelle epoche successive a quella in cui fiorì. Alla presentazione interverranno Luisa Erba, curatrice anche della Mostra, Paolo Mazzarello e Gianfranca Lavezzi, Presidente del Comitato Pavese della Dante Alighieri, cui va il ringraziamento per il concreto sostegno alla realizzazione e presentazione dell’opera.

Questo libro vuole essere un omaggio a Pavia, capitale longobarda, in una realtà, quella attuale, che ha teso a privilegiare altri siti, forse più ricchi di reperti materiali, ma certo meno di storia vissuta.

Univers Edizioni crede fortemente nello sviluppo della cultura locale che, prima ancora, è cultura della storia e del passato. Il suo titolare, Roberto Ballabene, curioso, attento e disponibile, affronta con grande serietà questo sforzo editoriale in tempi particolarmente difficili per il «prodotto libro»; lo fa animato dalla convinzione che il volume cartaceo sia strumento indispensabile alla trasmissione del sapere e della letteratura.

Titolo: Tribolamenti longobardi, ovvero Capire stanca ed è uno sforzo che consuma

Autori: Marco Giusfredi, Maria Chiara Succurro, Luigi Casali

Pagine: 136 di cui 54 con tavole a colori

Editore: Univers Edizioni

ISBN: 978-88-941926-8-1

Prezzo: €. 24,00.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 08 Settembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.