(IN) Netweek

PAVIA

Al Broletto l'inaugurazione dell'anno accademico 2015-2016 della Scuola Universitaria Superiore IUSS Pavia

Share

Si terrà venerdì 5 febbraio, alle ore 10.30, presso il Palazzo del Broletto, la cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico 2015/16 della Scuola Universitaria Superiore IUSS Pavia. Ad aprire la cerimonia sarà il discorso inaugurale del professore Michele Di Francesco, Rettore Scuola Universitaria Superiore IUSS Pavia e del professore Yves Mény, Presidente Federazione Sant’Anna – IUSS. La Federazione è una realtà accademica unica nel panorama universitario italiano che ha unito due prestigiose istituzioni - una pavese, l’altra pisana - che condividono la missione di formazione degli studenti più meritevoli e capaci.

Dopo i saluti di Sena Santini, rappresentante degli Allievi, e Gemma Turri, rappresentante del Personale Tecnico Amministrativo, la cerimonia proseguirà con l’intervento del prof. Gaetano Manfredi, Presidente CRUI (Associazione delle Università italiane statali e non statali) e Rettore dell’Università di Napoli Federico II.

Filo conduttore della cerimonia sarà quest’anno la valorizzazione di una delle due Aree scientifiche che caratterizzano la didattica e la ricerca dello IUSS, ovvero l’area del “Trattamento delle incertezze e valutazione dei rischi” che richiama studenti provenienti da tutto il mondo e che si avvale di docenti di fama internazionale.

Si completa così, con la cerimonia inaugurale del 5 febbraio, la presentazione delle due principali Aree di Ricerca che aveva visto protagonista, lo scorso anno, l’Area delle Neuroscienze Cognitive.

«Il presidente della CRUI professor Gaetano Manfredi, nostro ospite, è uno dei massimi esperti in Italia di questo settore, e componente sia della commissione nazionale “Grandi rischi” sia del Consiglio superiore dei lavori pubblici. Un nome prestigioso, la cui presenza ci onora e che darà lustro alla cerimonia», spiega il Magnifico Rettore, prof. Michele Di Francesco.

«L’ingegneria sismica - prosegue il Rettore - è un’area scientifica sulla quale stiamo investendo molto, con l’obiettivo di offrire agli allievi la conoscenza di tematiche e metodologie interdisciplinari di sicura importanza ed attualità nel panorama tecnico-scientifico internazionale. Sono attivi master e dottorati di ricerca che attirano studenti provenienti da 40 Paesi diversi; la loro presenza a Pavia è la dimostrazione della competitività della ricerca italiana».

La prolusione sarà affidata al prof. Gian Michele Calvi, docente della Scuola Universitaria Superiore IUSS Pavia, che terrà un intervento dal titolo “1116 Terremoti a Pavia”.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:tvl

Pubblicato il: 29 Gennaio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.