(IN) Netweek

PAVIA

A passeggio tra gli artisti di Paviart Pupi Perati illustra la creatività  ricca di linfa vitale

Share

Anche quest'anno PaviArt è stata occasione non solo di ammirare numerose opere di grandi Maestri dell'Arte contemporanea internazionale, ma di «respirare» una creatività ricca di linfa vitale per una società capace di evolversi.

Attualmente si parla tanto di «crescita»... ma occorre riflettere attentamente sulla qualità della crescita di cui abbiamo bisogno. Un organismo sano deve crescere in modo armonioso e io credo che l'arte vi contribuisca in modo essenziale.

Certamente le opere dei grandi artisti del passato sono un tesoro da custodire con cura e devozione, come patrimonio dell'Umanità… ma l'Arte è soprattutto forza vitale in continuo movimento: essa appartiene al cuore e alla mente di ogni essere umano e va protetta soprattutto in momenti di crisi come quello che attraversiamo, affinché la nostra “crescita” non sia solo materiale, ma anche spirituale, per una sana evoluzione dell'Umanità. Ritengo valida la scelta di riservare spazio anche ad artisti emergenti accuratamente selezionati da associazioni culturali come Biancoscuro e Ponti x l'arte

Fra le opere esposte ha attirato in particolare la mia attenzione una grande tela di Miky Degni dove, su un fondo azzurro e blu, spiccava la scritta: “Supporta gli artisti viventi quelli morti non ne hanno bisogno”.

Pupi Perati

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 14 Aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.