(IN) Netweek

PAVIA

Nicola Niutta: Il buio oltre il bilancio Le considerazioni del consigliere comunale NCD sull’importante documento

Share

Si è approvato il terzo bilancio  dall'insediamento del monocolore PD. Un governo della città che in modo  assolutista e senza  l'umiltà del confronto con i cittadini sta amministrando affidandosi ad iniziative estemporanee e a fantasie senza logica e progetto. Anche il programma di governo del Sindaco, certamente orientato a sinistra ma con alcune declamate buone intenzioni che potevano pur essere condivise, è stato smantellato di pezzo in pezzo rimanendo un simulacro vuoto privo di qualsiasi effettivo contenuto . Da ultimo abbiamo visto come anche la tanto declamata trasparenza ed evidenza pubblica hanno segnato il passo a fronte di una ridicola autoassoluzione da parte del PD diviso su tutto ma unito nel rigettare la verità in Commissione di Garanzia e di una pronuncia da parte di ANAC sulla irregolare cessione a trattativa privata diretta di quote societarie ad A2A. Quindi al netto di qualche slogan e della solita farsa sulla difesa ad oltranza dei diritti  abbiamo assistito in questi anni alla messa in scena del vuoto pneumatico. Quindi anche per il 2017, dopo il solito  condimento esagerato di multe, tariffe e tasse a mò di grandinata  su contribuenti già stressati, andrà in scena la farsa del nulla. Nessun progetto sui servizi, sul contenimento dei costi, sulla tutela reale dell'ambiente, sul miglioramento dell'appeal complessivo di una città che ha grandi potenzialità anche nella prospettiva di supportare il grande sviluppo di Milano e delle sue attività. Come consigliere di opposizione, oltre questa disamina, mi sono sentito in dovere di offrire degli spunti di dibattito presentando 40 emendamenti di cui molti tra l'altro, approvati dalla stessa maggioranza. Tra i più significativi  quelli relativi ad ASM che si sta trasformando in una sorta di partecipazione azionaria senza più capacità  di fare da volano rispetto all'innovazione, alle strategie, alla dovuta  sostenibilità ed economicità di servizi. D'altronde un’Amministrazione che ritiene strategico riportare in ambito pubblico la proprietà di un cinema e dismette la propria competenza  nell'ambito  dell’energia, credo che dica bene come intenda il ruolo del pubblico in un'epoca in cui  lo si vorrebbe attivo solo su fatti essenziali. Sulla sicurezza poi, dopo aver detto tempo fa che gli abusivi nei parcheggi garantiscono la sicurezza dei cittadini, ora si è approvato invece un mio emendamento dove si vorrebbe  che tale abusivismo cessasse. Sul Parco della Vernavola anche quest’anno non si è avuto il coraggio di decidere trincerandosi dietro divieti che non esistono a meno che non sia vietato tutelare e valorizzare i beni di pregio naturalistico. E che dire poi della funzione di coordinamento con le strutture sanitarie cittadine che è stato riconosciuto  proprio su mia indicazione e che chiederò si concretizzi nel rispondere alle esigenze di queste, vedi ad esempio il completamento della viabilità a compendio del Mondino, della Maugeri e  del Policlinico che invece con disinvoltura l'Amministrazione comunale  ha spostato nel programma delle opere pubbliche al 2019 dicendo "non lo faremo mai". Sul commercio, oltre ad essere riuscito a spostare risorse in favore di questo capitolo ho proposto per organizzare momenti di promozione delle produzioni locali anche a livello internazionale collegando a questo il dimostrato beneficio di una corretta e sana alimentazione . In conclusione se si vuole attivare qualche iniziativa positiva si sappia che noi siamo pronti a dare il nostro contributo in ogni caso siamo certamente pronti a governare con le nostre idee ed i nostri programmi garantendo di fare ciò che promettiamo. E già solo questo sarebbe in questa città, rivoluzionario.

Nicola Niutta

Consigliere Comunale NCD

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 21 Aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.