(IN) Netweek

MORTARA

Rifiuti in fiamme e nube di fumo a Mortara Paura diossina: diaramati provvedimenti a tutela della salute pubblica

Share

Il devastante incendio divampato mercoledì mattina alla F.lli Bertè, azienda che si occupa di rifiuti pericolosi (e non) nonché recupero metalli, ha lasciato il segno. Dappertutto sul territorio, infatti, si teme che dai materiali bruciati venga rilasciata diossina nell’atmosfera.

Alla luce di quanto accaduto il Prefetto di Pavia, dott. Attilio Visconti, ha chiesto di adottare in via del tutto precauzionale, ed in attesa di conoscere gli esiti dei controlli in corso effettuati da parte dei tecnici di Arpa Lombardia, ordinanze urgenti a tutela dell'incolumità e salute pubblica.

I cittadini sono stati invitati a non uscire di casa fino al dissolvimento della nube e a non raccogliere/consumare prodotti ortofrutticoli per i Comuni di Mortara, Parona, Albanese, Cilavegna, Gravellona, Cassolnovo e Vigevano. Inoltre ieri, giovedì, con apposita ordinanza scuole chiuse a Mortara e Vigevano.

Sul posto sono intervenute numerose squadre dei vigili del Fuoco di Lombardia e Piemonte e anche tre mezzi mobili e sei uomini della Croce Rossa Italiana.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 08 Settembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.