(IN) Netweek

PAVIA

Pavia, esordio amaro. E ora c’è il Gozzano Domenica va in scena la prima di campionato al Fortunati, si cercano i primi punti contro i piemontesi

Share

A volte può essere che il buongiorno non si veda dal mattino. Quantomeno è quello che si augura mister Omar Nordi dopo la sconfitta nell’esordio in Serie D del Pavia, sul campo del Bra. L’incontro del Bravi è andato in archivio con il punteggio di 2-1 per i padroni di casa, lasciando un pizzico di amarezza agli ospiti: gara spezzata da due lampi piemontesi, prima di Lazzaro e poi di Dolce, quindi è servito l’innesto di Anthony Farina per siglare la prima rete in campionato degli azzurri, con poco più di un quarto d’ora da giocare. Ma il 2-2, nonostante qualche buona occasione costruita, non è arrivato. Insomma, contro i piemontesi si è visto un Pavia combattivo e piuttosto organizzato, a cui tuttavia è mancata la cattiveria giusta per concretizzare le palle-gol create. Non c’è tempo però per piangere, perché domenica c’è la prima (per questa Serie D) al Fortunati: arriva un’altra piemontese, il Gozzano e si tratterà di un impegno di certo non dei più agevoli. I novaresi vengono dalla vittoria interna sul Borgosesia, avendo dunque iniziato il torneo nel migliore dei modi. In ogni caso la sensazione è quella che il Pavia possa crescere strada facendo: c’è ottimismo intorno all’ambiente e intorno a Nordi (che non sarà in panchina causa espulsione rimediata per proteste), per quanto visto finora. Chissà se l’esordio casalingo riesca a dare quel quid in più agli azzurri. Se lo augura anche Rocco Sabato, l’ultimo arrivato (si fa per dire) a Pavia che dalla pagina Facebook del club riconosce il suo ruolo di «chioccia»: «Mi sento giovane come loro ma ho parecchia esperienza da portare nello spogliatoio, è il modo migliore per fare crescere tanti ragazzi che spero lanciati verso un futuro importante».

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:cde

Pubblicato il: 08 Settembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.