(IN) Netweek

PAVIA

Accordo Pavia-Comune per il Fortunati Fumata bianca in vista della prossima stagione: la società ha saldato il debito pregresso per la convenzione 2016-2017

Share

Se non altro il peggio è scongiurato: il Pavia ha rispettato le scadenze per procedere all’iscrizione al prossimo campionato di Serie D. L’incubo o la beffa, chiamatela come volete, della non iscrizione al tanto agognato torneo, è stato scacciato. Lunedì scorso la società azzurra e l’amministrazione comunale cittadina, dopo un braccio di ferro durato settimane, hanno trovato un accordo: la presidentessa degli azzurri Maria Cristina Rasparini ha infatti saldato il debito pregresso per la convenzione dello scorso anno (2016-2017). Si tratta di una cifra che si aggira intorno ai 28mila euro, in cui vanno contemplate anche le bollette, pomo della discordia e oggetto di parecchie discussioni. In questo modo, dopo l’ennesima riunione-fiume a Palazzo Mezzabarba, ha ottenuto l’autorizzazione all’utilizzo dello stadio Fortunati: il documento in questione è stato fondamentale per adempiere agli impegni burocratici (oltre a quelli economici) richiesti dalla Lega Nazionale Dilettanti. I termini per iscriversi alla prossima Serie D sono scaduti nel tardo pomeriggio di mercoledì: il Pavia ci sarà, per la gioia dell’amministratore delegato pavese Giacomo Brega e del sindaco Massimo Depaoli, primo tifoso degli azzurri.

La convenzione, capitolo aperto

Restano di nuovo da definire il discorso convenzione e sistemazione del terreno di gioco del Fortunati. Ad intervenire sul campo dovrebbe essere la società, che prima però attende garanzie sul rimborso dell’investimento da parte dell’amministrazione comunale, come spiegato in passato da Depaoli. Tutto questo porta alla famosa convenzione che con ogni probabilità durerà soltanto un anno, quindi per la stagione 2017-2018, venendo meno alla richiesta di un accordo pluriennale del club della Rasparini, in vista di un bando per d’assegnazione per la stagione sportiva seguente (2018-2019).

Date e orari

Superato dunque questo primo scoglio si può guardare con un pizzico di ottimismo in più l’avvento della nuova stagione. La Lega Nazionale Dilettanti ha già diramato le date di avvio delle attività ufficiali: il 20 agosto si alzerà il sipario, con il turno preliminare della Coppa Italia Serie D. Il momento tanto atteso sarà invece il 3 settembre, giorno in cui scatterà la Serie D. Diffusi anche gli orari di inizio delle partite: dal 30 luglio si comincierà alle ore 16, dal 10 settembre alle 15.30, dal 29 ottobre alle 14.30, dal 28 gennaio 2018 alle 15, dal 25 marzo alle 16 e dal 22 aprile alle 16.30.

Leggi tutte le notizie su "Pavia 7"
Edizione digitale

Autore:cde

Pubblicato il: 14 Luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.